giovedì 26 marzo 2015

TURBANTE : come indossarlo? Come legarlo?


Indumento etnico con significato religioso e sociale per la cultura indiana, araba e africana, il turbante ha conquistato il mondo della moda per il suo particolare effetto stilistico.  Si presenta sia nel suo aspetto classico che copre completamente il cuoio capelluto, sia come una fascia per i capelli, più o meno consistente con il nodo nascosto o meno. Ultimamente il turbante va di nuovo molto di moda. Può essere indossato in qualsiasi occasione, basta stare attente ai colori e al tessuto che in ogni caso deve essere sottile.





Come indossarlo?
Con un outfit casual e semplice perché diventi più interessante.
Con un outfit monocromatico per lo stesso motivo.
Con un outfit boho.
Nelle occasioni speciali perché dona al look un tono soffisticato e raffinato.
D' estate, ma anche d' inverno. Perché esistono anche quelli di lana che sono carinissimi.








  





















A che cosa bisogna stare attente? 
Vi serve un foulard abbastanza grande.
Il tessuto del foulard che userete non deve essere spesso.
Pensate al turbante come ad un vestito e cercate di abbinarlo ai colori e ai tessuti del vostro outfit. Ad es. un foulard di seta, magari tinta unita, va bene per una uscita serale, mentre per il giorno o per la spiaggia uno fantasia e di tessuto più semplice è più adatto.
Esistono molti modi per legarlo. Imparate a farlo bene perché non vada via (servitevene anche di qualche spillo se necessario) e soprattutto perché abbia un bel aspetto. Se vi risulta difficile potete comprarvene uno già cucito.







DIY!










































LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...